Con il rincaro dell’elettricità, la domanda costante che ci poniamo è: “Come fare per risparmiare?”

Ecco 5 semplici consigli che ti aiuteranno ad abbassare la media delle bollette del momento, specialmente in vista dell’inverno e dell’accensione dei riscaldamenti.

  1. Sfrutta più che puoi la luce del sole

Posizionando scrivanie, tavoli, poltrone o postazioni lavorative in modo tattico, potrai sfruttare la luce solare ed evitare, fin quando è possibile, di utilizzare quella artificiale.

  1. Fai attenzione alla temperatura

Il riscaldamento e la climatizzazione, molto spesso, sono fonti di sprechi superflui.

Un accorgimento utile per evitare grossi dispendi, oltre a spegnerli nei momenti meno necessari, è quello di impostare temperature specifiche.

Più precisamente: in inverno tra i 18°C ed i 20°C, in estate non dovrebbe scendere sotto i 25°C.

  1. Spegni gli apparecchi non in uso

Molto spesso non ci rendiamo conto che gli apparecchi in stand-by continuano a consumare energia.

Gli apparecchi che consumano maggiormente sono: PC (sia desktop che notebook), telefoni fissi ed elettrodomestici!

  1. Utilizza lampadine a LED

Una modifica efficace che si può apportare è quella di sostituire le lampadine tradizionali ad incandescenza o alogene, con quelle a risparmio energetico, come i LED.

Consumano molta meno energia (fino al 90%) mantenendo, però, la stessa intensità di illuminazione.

  1. Possiedi un sistema d’aspirapolvere centralizzato? per risparmiare .. cambia il filtro della tua centrale aspirante periodicamente.. 

Il vantaggio di avere un sistema centralizzato, si traduce anche in “risparmio energetico e di tempo” . Il valore è dato dalla velocità operativa, dal minor utilizzo del sistema in quanto gli ambienti restano puliti più a lungo e quindi anche dal minor consumo elettrico rispetto ai sistemi portatili. 

Se possiedi un sistema centralizzato, controlla che sia in buone condizioni il filtro, se lo mantieni pulito, la tua centrale renderà maggiormente nel tempo.

Scopri la selezione di filtri GDA qui >

GDA consiglia di cambiare i filtri ogni 2 anni, e di pulirli periodicamente ogni 3 mesi (leggi l’articolo “Come pulire il filtro della tua centrale”).

Alle volte, pochi e semplici comportamenti quotidiani, possono aiutare a risparmiare.