L’ASPIRAPOLVERE CENTRALIZZATO IN APPARTAMENTO

Vivere in un ambiente sano e godersi la propria casa, rilassandosi nella certezza di essersi liberati definitivamente dalla polvere e dalla sporcizia: un desiderio semplice, ma non così facilmente realizzabile, quantomeno nella realtà delle cose.
Spesso i classici attrezzi per la pulizia non eliminano la sporcizia, si limitano a spostarla, sia essa polvere, acari o allergeni, reimmettendola nell’aria dell’ambiente e, di conseguenza, nei polmoni delle persone che in quell’ambiente trascorrono molto tempo.

Un impianto di aspirazione centralizzata è quello che verrebbe materializzato dal genio della lampada, strofinata per esprimere il suddetto desiderio: infatti l’aspirapolvere centralizzato aspira ed elimina definitivamente all’esterno degli ambienti tutta la sporcizia, le micropolveri, gli allergeni, garantendo un’igiene al 100% profonda e totale. Inoltre la grande potenza di aspirazione, nettamente superiore alla media degli aspirapolvere tradizionali, consente di diminuire drasticamente i tempi dedicati alle pulizie e, di conseguenza, di abbattere i consumi di energia elettrica. Se a queste caratteristiche uniamo la comodità di non dover trascinarsi dietro un aspirapolvere a traino, o di dover ricaricare ogni 15 minuti un aspirapolvere senza filo e la silenziosità dell’impianto, che ci consente di effettuare le pulizie in ogni momento senza timore di disturbare i vicini, cosa ci trattiene dall’averlo subito a casa?

Non certo la sua installazione: come già ampiamente descritto in questo articolo, si può tranquillamente installare anche senza intervenire con lavori strutturali invasivi. Nemmeno il costo: chiedete un preventivo di massima ai nostri tecnici e vi renderete conto che è inferiore a quello che si potrebbe pensare. E allora cosa?

L’aspirapolvere centralizzato: la soluzione agli spazi ridotti

Lo spazio: ecco il demone contro cui giornalmente la maggior parte di noi si trova a combattere. Un sistema di aspirazione centralizzata tradizionale prevede l’installazione della centrale aspirante, il cuore pulsante di tutto il sistema, in un ambiente di servizio che dà all’esterno e da cui espelle i residui di micropolveri aspirate. Se non si dispone di un locale di questo tipo quindi, bisogna rinunciare alla comodità e all’igiene totale che può garantire un impianto aspirapolvere centralizzato? Assolutamente no! GDA ha studiato diverse soluzioni per adattare i propri impianti ad ogni tipo di soluzione abitativa e per questo diventa ideale per essere installato anche in appartamenti di metrature ridotte o all’interno di complessi abitativi a sviluppo verticale.

1. Centrale compatta in box incasso: una centrale di dimensioni ridotte e compatte, ma che non intaccano minimamente le prestazioni di aspirazione del sistema. E’ possibile predisporla sia all’interno che all’esterno senza alcun problema. All’interno, grazie al design minimal e lineare, si integra perfettamente in ogni ambiente, adeguandosi ad ogni stile e rappresenta la soluzione perfetta per ogni tipo di esigenza, dal loft all’appartamento di pregio.

2. Centrale aspirante compatta: La centrale compatta può essere montata anche senza incasso, sfruttando al meglio le sue caratteristiche di compattezza, che la rendono estremamente versatile: può essere installata nella stanza adibita a lavanderia, posizionata al di sopra della lavatrice, anche se interna alla casa e non confinante con una parete esterna; in una parete esterna sul balcone, anche senza incasso, o in un piccolo vano di servizio (ad es. vano caldaia): le sue caratteristiche di resistenza e isolamento le permettono di stare anche all’esterno, sopportando senza problemi le intemperie.

3. Centrale di dimensioni standard: Per installare invece una centrale di dimensioni standard non è sempre necessario avere un vano di servizio confinante con una parete esterna. Un’adeguata progettazione della rete tubiera (dove “viaggia” lo sporco aspirato ed arriva alla centrale e da cui viene espulso all’esterno), consente il posizionamento della centralina ad esempio in garage, anche se l’unità abitativa è parecchi piani al di sopra di esso. Oppure può essere posizionata in soffitta: anche se l’unità abitativa è al piano inferiore, la potenza di aspirazione è comunque adeguata.

Che ci si trovi davanti ad un’unità immobiliare di metratura ridotta, o di fronte ad un loft, oppure ad un prestigioso appartamento di edilizia verticale che ricerca per le pulizie una soluzione comoda e all’avanguardia, perfettamente integrata con finiture di pregio, le soluzioni per l’installazione di un aspirapolvere centralizzato sono molteplici. Perchè nell’ambiente domestico l’aria pulita, sana e purificata è un desiderio che tutti devono essere in grado di realizzare.

Scopri gli approfondimenti preparati dallo staff GDA