Spedizione gratuita per ordini superiori a € 50

L’inverno è arrivato, per questo, è importante assicurarsi di avere un sistema di riscaldamento funzionante ed efficiente all’interno della propria casa.

Per farsi trovare pronti, è bene occuparsi fin da subito della manutenzione di stufe e camini.

Piccole attenzioni e l’uso di prodotti adeguati, ti metteranno al riparo da spiacevoli sorprese.

Quando si parla di manutenzione di stufe e camini, la prima raccomandazione è la regolarità nel prendersi cura degli apparati in questione.

Una pulizia sistematica delle varie componenti dei dispositivi, farà in modo di allungarne la durata e di prevenirne i danni, mantenendoli in buono stato. 

Molto importante è anche il materiale scelto per la combustione: per i camini o le stufe tradizionali, è bene avere a disposizione una legna stagionata in modo corretto.

La legna migliore è quella che arde velocemente, perché evita l’accumulo di residui ed incrostazioni, sia nella parte del vetro, sia all’interno della canna fumaria.

Individuare il momento giusto per la pulizia di stufe e camini

È necessario pulire stufe e camini periodicamente in base all’utilizzo che viene fatto, rimuovendo la cenere in eccesso svuotando il serbatoio e pulendo il vetro dello sportello (qualora fosse presente).

E’ sufficiente utilizzare:

  • un panno inumidito con acqua tiepida per detergere le superfici sporche;
  • una spazzola con paletta o l’aspirapolvere centralizzato con l’apposito accessorio aspiracenere per asportare la cenere in eccesso.

Inoltre, in caso di sporco persistente, è possibile impiegare una miscela di aceto ed acqua, l’ammoniaca o il bicarbonato.

Nei casi di malfunzionamento di questi dispositivi, è necessario effettuare una pulizia più profonda.

Quando c’è troppo fumo, occorre arieggiare bene l’ambiente, mentre se si forma abbondante fuliggine, è importante detergere le superfici con prodotti specifici. 

Qui l’utilizzo di un bidone aspiracenere si rende necessario e vi diciamo subito che l’aspirapolvere tradizionale di casa non è adeguato perché si tratta di catturare cenere, fuliggine e particelle – dannose se respirate – che non possono assolutamente disperdersi nell’ambiente domestico.

Un esempio eccellente è il nostro aspiraliquidi GDA con accessorio aspiracenere, compatibile con qualsiasi impianto di aspirapolvere centralizzato e che grazie ad un filtro dedicato, si trasforma appunto in un comodo aspiracenere, ideale per pulire la stufa ed il camino.

Il vantaggio di utilizzare questo accessorio è duplice: non solo utilizziamo uno specifico aspiracenere che non danneggia la nostra stufa o camino, ma si contribuisce a mantenere pulita e salubre l’aria dell’ambiente.

Infatti, la cenere aspirata, viene bloccata dallo speciale filtro, e poi si deposita sul fondo del contenitore.

Aria pulita al 100%!

Ma come si pulisce una stufa o camino con un aspiracenere?

Vediamo quali sono le parti interne da pulire e con quale frequenza. 

Prima di iniziare però, ci raccomandiamo di lavorare sempre a stufa o camino spento e freddo

Se sentiamo ancora del caldo,  attendiamo dunque il totale raffreddamento. Apriamo lo sportello se presente, e passiamo il tubo del nostro aspiratore su tutta la cenere che vediamo, sul basamento, sui profili interni del vetro e sulle pareti attorno. 

Aspiriamo l’interno con l’aspiracenere e poi estraiamolo per proseguire la pulizia. 

Al suo interno tendono a formarsi delle incrostazioni sia sulle pareti sia negli angoli. Grattiamo quindi la superficie con un punteruolo metallico per renderla il più liscia possibile. 

Possiamo aiutarci inserendo nel tubo del nostro aspiratore una lancia per angoli, un accessorio pratico e sottile che ci permetterà di aspirare meglio all’interno della stufa o camino, rimuovendo lo sporco.

Quando si parla di camini e stufe, non si può tralasciare la questione relativa alla sicurezza e alle normative.

È bene ricordare infatti, che tutti gli impianti di riscaldamento devono avere una canna fumaria, la cui pulizia è obbligatoria. 

Infine, occorre tenere a mente che ogni sistema di riscaldamento deve essere controllato con regolarità da un tecnico specializzato!

Scopri tutti gli approfondimenti preparati dallo staff GDA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per te un COUPON SCONTO del 10%
Ricorda: i coupon di sconto non sono cumulabili